Crea sito

Chiesa, crisi vocazioni a Firenze: si offrono i preti sposati

A Firenze «nel 2021 non ci sarà nessuno che entra in seminario». Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, in una videoconferenza per gli auguri di Natale alla stampa. «La considero – ha aggiunto – una delle ferite più grosse del mio episcopato, perché feci un’ordinazione di sette nuovi preti, l’anno successivo al mio ingresso nel 2009, e quest’anno non ne ho fatto nessuno; il prossimo anno ne faremo uno, un ragazzo del gruppo dei neocatecumenali».

Secondo Betori questa «è una situazione veramente tragica»

All’analisi del porporato fiorentino rispondo i preti sposati: “Come gruppo di sacerdoti sposati siamo pronti a sostenere la crisi vocazionali impegnandoci a gestire le parrocchie senza sacerdoti”.

Il Movimento Internazionale dei sacerdoti sposati da anni si rende disponibile a rientrare nel ministero attivo. attualmente la normativa canonica non lo permette. “Papa Francesco ci riaccolga nella Chiesa. Siamo una grande risorsa”.