Crea sito

CINA, 4 ANNI A GIORNALISTA CHE RACCONTÒ IL COVID A WUHAN

SCONTRO TRA PECHINO E USA SUI 12 ‘FUGGITIVI’ DI HONG KONG Zhang Zhan, ex avvocato giornalista, è stata condannata a 4 anni di carcere per la copertura in diretta da Wuhan della crisi del Covid. L’accusa è di aver “raccolto litigi e provocato problemi” nel segnalare i fatti iniziali della pandemia quando si parlava di “polmonite misteriosa”. Ed è scontro tra Pechino e gli Usa su Hong Kong. Washington chiede alle autorità cinesi di “rilasciare immediatamente” i 12 fuggitivi di Hong Kong, consentendogli di lasciare il Paese. Mentre la Cina ribatte dicendo che è stata un’azione “illegale” e che gli Usa non devono “interferire negli affari interni” di un altro Paese. (ANSA).