Crea sito

Dimissioni Papa Francesco: smentite e conferme Oltretevere

(ASI) Austin Ivereigh ha bollato come “false” le dichiarazioni, attribuite a lui da diverse fonti giornalistiche, in merito alle imminenti dimissioni dell’ attuale successore di Pietro di cui lo scittore inglese è uno dei biografi.

Anche Francesca Immacolata Chaouqui, esperta di ciò che avviene Oltretevere, si è affrettata a smentire la clamorosa indiscrezione. “Nessuna intenzione di Papa Francesco di dimettersi”, ha evidenziato. Il Santo Padre “ha quasi completato la riforma della curia che aveva ricevuto come mandato nelle congregazioni generali che hanno portato alle sue elezioni. Non è stato un percorso facile”. La donna ha confidato poi che” stamattina Bergoglio era nel refettorio di Santa Marta a fare colazione e sorrideva, coraggioso e determinato come sempre”. Chi spera nelle sue dimissioni, “può tranquillamente continuare a sognarle”.

Cardinale vicino a Beroglio: “Papa Francesco pronto a dimettersi”. Il quotidiano online Alessandria24.com ( https://www.alessandria24.com/2020/12/27/dimissioni-papa-francesco-271220/) ha riportato, nelle ultime ore, di aver consultato fonti vaticane. “In governatorato – si legge sul sito del giornale della città piemontese – sono in tanti a dire semplicemente “no comment”. La testata giornalistica scrive poi di aver contattato “alcuni cardinali curiali di cui uno molto vicino a Papa Francesco. “Papa Francesco si dimetterà – ha spiegato il porporato. Magari non subito entro il 31 dicembre, ma appena avrà pubblicato la riforma della Curia Romana. Bisogna, comunque, dire che la riforma è pronta e sembra che sia giunta alla firma. Non è detto che il Papa la annunci già in questi giorni. Anzi, è praticamente certo che verrà pubblicata entro l’Epifania. Dopo la pubblicazione, Papa Francesco si dimetterà perché avrà completato il suo piano di ristrutturazione della Chiesa””.

Precisiamo: al momento, sulle presunte dimissioni del Pontefice, il Vaticano ufficialmente non si è espresso. Semplici Indiscrezioni?  Attendiamo i prossimi giorni, per conoscere  la verità.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia