Attacchi No Tav da 3 punti, lanciati sassi e bombe carta

 © ANSA

Proseguono gli attacchi di attivisti No Tav, sparsi nei boschi della Valle di Susa, attorno al cantiere di Chiomonte della Torino-Lione. Secondo fonti investigative circa 250 incappucciati si sono divisi in vari gruppi nei sentieri e nei boschi della Clarea.

Le forze dell’ordine sono bersagliate da tre diversi punti: due dall’alto e uno dal basso, sempre con lanci di petardi, bombe carta e sassi. In risposta sono stati lanciati gas lacrimogeni.
Il tentativo dell’area oltranzista dei No Tav è di superare, aggirandoli, gli schieramenti di polizia e carabinieri per poi raggiungere così le recinzioni del cantiere di Chiomonte.
(ANSA).