TROVATE MICROPLASTICHE NELLA PLACENTA UMANA, PRIMA VOLTA

ansa

RICERCA, BIMBO CYBORG NON PIU’ COMPOSTO SOLO DA CELLULE UMANE Provata per la prima volta la presenza di microplastiche nella placenta umana. La ricerca dell’Ospedale Fatebenefratelli di Roma e del Politecnico delle Marche è pubblicata sulla rivista ‘Environment International’. “Con la presenza di plastica nel corpo viene turbato il sistema immunitario che riconosce come ‘self’ (se stesso) anche ciò che non è organico. E’ come avere un bimbo cyborg: non più composto solo da cellule umane, ma misto tra entità biologica e entità inorganiche. Le madri sono rimaste scioccate”, commenta Antonio Ragusa, primo autore dello studio e direttore Uoc ginecologia del Fatebenefratelli.

Pubblicato da

Il blog dei sacerdoti sposati è stato fondato nel 2003. L’accesso ai servizi è riservato agli utenti che sostengono il sito con un libero contributo per le finalità del movimento legato all’associazione di volontariato “Chif – Liberi e solidali” (registrata civilmente). Per informazioni sacerdotisposati@gmail.com