Da non credere! Papa Francesco dentro un’organizzazione con Rothschild e Rockefeller…

Papa Francesco e il suo Vaticano hanno aderito ufficialmente a un progetto oligarchico che favorisce l’1% di persone che possiedono ricchezze superiori al restante 99% della popolazione mondiale.

Parliamo di multinazionali e organizzazioni come la Rockefeller Foundation, i Rothschild, i grandi potentati bancari e finanziari che recentemente si sono dotati di un nuovo strumento per portare avanti i loro interessi celandoli dietro attività filantropiche.

È nato infatti il Council for Inclusive Capitalism with the Vatican, il Consiglio per un Capitalismo Inclusivo in accordo con il Vaticano.

Una organizzazione dichiaratamente pro-capitalismo che sancisce una collaborazione storica di amministratori delegati e leader globali che lavorano con la guida morale di Papa Francesco. Si arrogano perfino il diritto di definirsi ‘i guardiani’.

Da non credere! Personaggi che privandosi del 30% delle loro ricchezze avrebbero potuto sradicare la fame nel mondo, ci vengono a parlare di equità nella distribuzione della ricchezza.

Cosa ci faccia il Papa in un’organizzazione del genere è la domanda che dovrebbero porsi tutti. Perché non ha deciso di schierarsi dalla parte dei poveri?

Ovviamente la sua adesione viene celata dietro finalità filantropiche e di sviluppo sociale, resta il fatto che il Vaticano abbia deciso di essere testimonial e promotore di questa planetaria truffa dei super ricchi ai danni dei super poveri.

radioradio.it

Pubblicato da

Il blog dei sacerdoti sposati è stato fondato nel 2003. L’accesso ai servizi è riservato agli utenti che sostengono il sito con un libero contributo per le finalità del movimento legato all’associazione di volontariato “Chif – Liberi e solidali” (registrata civilmente). Per informazioni sacerdotisposati@gmail.com